EnglishItalian

Da lucky loser al secondo turno in un WTA 1000. È la storia al torneo di Miami di Lucia Bronzetti. La tennista azzurra, classe 1998, aveva perso nel turno decisivo delle qualificazioni contro la cinese Wang. Poi la dea bendata gli ha concesso una seconda chance e Lucia l’ha sfruttata nel migliore dei modi.

Bronzetti ha battuto al 1° turno del main draw l’australiana Alja Tomljanovic, numero 39 al mondo, con il punteggio di 4-6 7-6(8) 6-2 dopo due ore e cinquantacinque minuti di gioco. Una partita vinta con grinta e tenacia dalla giovane azzurra, al primo successo in carriera in un WTA 1000.

Non è stato semplice perché Bronzetti ha dovuto annullare un match point all’avversaria nel tie break del secondo set, durato quasi un’ora e mezza. Nonostante il punteggio (6-2), anche il terzo set è stato molto combattuto, ma alla fine a sorridere è stata l’italiana.

È top 100 virtuale: adesso il derby con Giorgi

Con questa vittoria Bronzetti entra virtualmente tra le migliori 100 giocatrici al mondo per la prima volta in carriera. Attualmente, in proiezione, è numero 94 del ranking WTA. L’azzurra tornerà in campo oggi per il derby italiano con Camila Giorgi, testa di serie numero 27 che al primo turno ha usufruito di un bye. Sarà la prima volta tra le due tenniste.