EnglishItalian

Continua il momento di grande condizione di Camila Giorgi, che dopo i quarti di finale al torneo olimpico di Tokyo si regala i quarti anche al National Bank Open di Montreal battendo in maniera molto enfatica una giocatrice di grande talento come Petra Kvitova. A tratti dominata sulla propria battuta, la ceca ha sempre dovuto rincorrere nel punteggio ed ha trovato solamente sporadici sprazzi che le hanno permesso di piazzare alcune accelerazioni, ma in generale ha sofferto moltissimo il confronto nei colpi di inizio gioco. In particolare Camila ha tenuto Kvitova al 29% di punti convertiti sulla seconda di servizio con una pressione costante sulla risposta, nonostante la campionessa ceca si sia dichiarata soddisfatta della sua prestazione odierna alla battuta: “Magari non ho giocato benissimo, ma non credo nemmeno di aver giocato male – ha detto Kvitova dopo la partita – C’era molto vento, e alcuni punti la palla volava davvero ovunque. Non credo di aver avuto problemi al servizio, ma lei ha risposto benissimo”.

IL MATCH – Partenza a razzo di Camila Giorgi, che commette sì due doppi falli nel game d’apertura concedendo una palla break, ma poi trova abbastanza rapidamente la misura della battuta e non lascia che le briciole poi a Kvitova, tenendo due turni a zero, ma soprattutto dando la sensazione di essere totalmente in controllo dei suoi giochi di servizio. Anche l’altro colpo di inizio gioco, la risposta, è decisamente in palla, e il break arriva subito al quarto game.https://googleads.g.doubleclick.net/pagead/ads?client=ca-pub-9153563479713109&output=html&h=280&slotname=7513738888&adk=657751273&adf=1274107407&pi=t.ma~as.7513738888&w=578&fwrn=4&fwrnh=100&lmt=1628852043&rafmt=1&psa=1&format=578×280&url=https%3A%2F%2Fwww.ubitennis.com%2Fblog%2F2021%2F08%2F13%2Fwta-montreal-giorgi-stende-anche-kvitova-e-va-ai-quarti%2F&flash=0&fwr=0&rpe=1&resp_fmts=3&wgl=1&adsid=ChAI8LDYiAYQj8S568LBpLwjEksAL2c7QBHAX-vQHzQycFdBPmd9M0P9jvRtMvDFp6c5HwLz01ZQNLX6W9M83Y5w3lR6vSrmqpMVcJZ1QODuDrdmu4_4jMZO_7tU4KM&uach=WyJXaW5kb3dzIiwiNi4xIiwieDg2IiwiIiwiOTIuMC40NTE1LjEzMSIsW10sbnVsbCxudWxsLG51bGxd&tt_state=W3siaXNzdWVyT3JpZ2luIjoiaHR0cHM6Ly9hdHRlc3RhdGlvbi5hbmRyb2lkLmNvbSIsInN0YXRlIjo3fV0.&dt=1628852043137&bpp=10&bdt=1030&idt=475&shv=r20210809&mjsv=m202108100101&ptt=9&saldr=aa&abxe=1&cookie=ID%3D5307a90214f8d826%3AT%3D1628851964%3AS%3DALNI_MZkQH0Pl6D_WU4CA-mJGwDPlQCF3w&correlator=8223193545032&frm=20&pv=2&ga_vid=721113818.1628851959&ga_sid=1628852043&ga_hid=658282456&ga_fc=0&u_tz=120&u_his=1&u_java=0&u_h=900&u_w=1440&u_ah=860&u_aw=1440&u_cd=24&u_nplug=3&u_nmime=4&adx=259&ady=1993&biw=1423&bih=700&scr_x=0&scr_y=0&eid=20211866%2C21067496%2C31062297&oid=3&pvsid=3407889094435370&pem=729&ref=https%3A%2F%2Fwww.quotidiano.net%2F&eae=0&fc=640&brdim=0%2C0%2C0%2C0%2C1440%2C0%2C1440%2C860%2C1440%2C700&vis=1&rsz=%7C%7CoeEbr%7C&abl=CS&pfx=0&fu=128&bc=31&ifi=10&uci=a!a&btvi=1&fsb=1&xpc=H3KQPzJnfJ&p=https%3A//www.ubitennis.com&dtd=507

Giorgi procede spedita fino al 5-3 30-0 sulla propria battuta, quando qualcosa s’inceppa, aiutata anche da Kvitova che riesce a palleggiare abbastanza a lungo per potersi creare angoli per le accelerazioni lungolinea vincenti. La ceca conquista il controbreak, ma sul 5-4 è bravissima Giorgi a tenere alta la pressione e conquistare un altro break che vale il primo set 6-4 in 42 minuti.

Più combattuti i game nel secondo parziale: cinque dei primi sette arrivano ai vantaggi, anche se è sempre Giorgi a mantenersi in vantaggio nel punteggio, andando addirittura avanti di un break per ben due volte, ma senza riuscire a consolidare il distacco a tre game. Rimane comunque costante la pressione subita da Kvitova sul servizio, sempre testato dalle risposte aggressive di Giorgi.

Il match si chiude al decimo game del secondo set, quando Giorgi strappa il servizio a zero a Kvitova (quinto break in tutto l’incontro), siglando la grande partita con una risposta di rovescio molto angolata per convertire il primo match point.

ANCORA QUARTI  –  Per la quarta volta in stagione, e la terza volta negli ultimi cinque tornei, Camila Giorgi raggiunge i quarti di finale, anche se si tratta della prima apparizione stagionale nei quarti di un WTA 1000.

Nonostante il vento sono stata piuttosto regolare oggi – ha commentato Giorgi dopo la partita – e riuscire a giocare tante partite in sequenza senza problemi mi aiuta a trovare la consistenza, ed è quello che spesso mi è mancato. In questo torneo anche le due partite precedenti sono state difficili, due avversarie che non avevo mai battuto, quindi sono molto contenta del gioco che ho espresso”.

Si conferma l’ottimo record della giocatrice marchigiana contro le avversarie blasonate: questa è la 32a vittoria in carriera per lei contro una Top 20, con il record di quest’estate sale a sei vittorie su sette incontri.

Il prossimo ostacolo sarà l’americana Coco Gauff, testa di serie n. 15 e n. 25 del ranking mondiale, contro cui Giorgi ha perso l’unico confronto diretto agli ottavi del WTA di Parma lo scorso maggio sulla terra battuta. “Durante quella partita mi ricordo di aver fatto davvero troppi errori – ha ricordato Camila – senza tuttavia imporre il mio gioco. Sono stata molto offensiva, anche tentando di chiudere il punto quando non era il caso. Di conseguenza credo che dovrò giocare di più come ho fatto in questi giorni, cercando la consistenza”.