EnglishItalian

È finito il percorso delle Azzurre alle Finals di Billie Jean King Cup. L’Italia ha perso 3-0 con il Canada nel secondo incrocio del Girone A sul veloce indoor dell’Emirates Arena di Glasgow.

Dopo la sconfitta (3-0) sofferta mercoledì contro la Svizzera, l’Italia aveva bisogno di una vittoria per 3-0 per sperare in una qualificazione. Nel primo singolare, però, Elisabetta Cocciaretto (n.65 WTA) ha ceduto 7-6(3), 6-3, in un’ora e 51 minuti di partita a Bianca Andreescu (n. 45). A seguire è arrivata la netta sconfitta di Martina Trevisan (n. 28), un 6-0, 6-0 in 44 minuti di gioco contro Leylah Fernandez (n. 40). Infine, nel doppio conclusivo, Lucia Bronzetti e Jasmine Paolini sono state battute 6-1, 6-1 in 46 minuti da Gabriela Dabrowski e Leylah Fernandez.

Le parole di Tathiana Garbin

“Oggi è stata una giornata un po’ dura. Per un soffio non abbiamo vinto il primo set con Cocciaretto, però mi è piaciuto come Elisabetta ha interpretato la partita rispetto a ieri. Purtroppo dopo il primo match perso sapevamo di essere fuori dalla competizione e forse è scesa l’attenzione di Trevisan. Nel doppio abbiamo provato questa nuova coppia Paolini/Bronzetti, che era già stata proposta a Cluj. Secondo me sono abbastanza affiatate, ma devono trovare una serie di adattamenti soprattutto su queste superfici così veloci. C’è molto da lavorare. In questa competizione è mancata una componente importante come Camila Giorgi che ha sempre dato un grande contributo alla squadra, però guardando al futuro sono fiduciosa riguardo quello che possiamo costruire”.