EnglishItalian

Dirigenti, tenniste e partner del torneo insieme nella splendida atmosfera del circolo dell’Addaura

Un’ora o poco più di relax autentico nello splendido scenario del Telimar, circolo al fianco del Country Time Club in una nelle iniziative collaterali del torno. Tra un sorso di “bollicine” e di una bevanda analcolica per le atlete, c’è stato tempo e spazio per confrontarsi e parlare di sport, ma per divagare anche sulle bellezze paesaggistiche che offre la città di Palermo. “E’ davvero molto bello” ha sottolineato Sara Sorribes Tormo, spagnola n. 4 del tabellone principale, anche lei presente al Telimar in attesa di giocare i quarti di finale contro l’ungherese Anna Bondar.

“A Palermo mi trovo benissimo – ha aggiunto la tennista iberica – la gente ti fa sentire tutto il sostegno necessario e poi il mare è splendido”.

            A fare gli onori di casa è stato il presidente del Telimar, Marcello Giliberti, già protagonista dei Premi Ussi Estate (organizzati al Country) per gli eccellenti risultati ottenuti nella pallanuoto (il “settebello” palermitano è stato finalista in EuroLen Cup) e nel canottaggio. “I circoli fanno rete e ci sembrava doveroso aprire le nostre porte ai Palermo Ladies Open” ha detto il massimo dirigente del Telimar trovando sponda in Giorgio Cammarata, presidente del Country: “Ringraziamo per la splendida ospitalità, il Telimar è un bellissimo circolo e siamo davvero contenti che abbia ospitato una delle iniziative collaterali al torneo”.

            Pienamente soddisfatti di un’iniziativa organizzata in ogni minimo dettaglio dalla vicepresidente del Telimar, l’infaticabile Federica Giliberti, anche i partner dei Palermo Ladies Open ovvero quegli sponsor che, grazie al loro supporto, consentono di regalare alla città ed agli appassionati 8 giorni di grande tennis. “Siamo felici di essere parte integrante del torneo al quale siamo profondamente legati” ha sottolineato Giuseppe Di Grazia di Unipol Sai, mentre Alfredo Agozzino ha spiegato come “Gli sponsor finiscano sempre per innamorarsi di un torneo unico nel circuito”. Ma non solo sponsor, anche le protagoniste, le tenniste hanno apprezzato sia l’organizzazione dei Palermo Ladies Open, sia iniziative collaterali come quella realizzata al Telimar. “Il panorama è fantastico e l’atmosfera è davvero unica” hanno detto Anna Danilina ed Oksana Kalashnikova, coppia testa di serie n. 2 del torneo di doppio, trovando pieno riscontro in chi ormai conosce bene la realtà palermitana, come Dalila Spiteri (in completo pantaloni verde) e Camilla Rosatello (in abito nero), che si allenano al Country. “Delusa? Quest’anno non è stato possibile partecipare, ma proverò ad entrare in tabellone il prossimo anno” ha affermato la Rosatello che si è “consolata” nella splendida atmosfera del Telimar. Soddisfatto anche il direttore del torneo, Oliviero Palma, per un’ora, ma solo per un’ora, in fuga dal Country: “E’ stata una bellissima iniziativa che conferma come il torneo sia un veicolo da sfruttare ed utilizzare per promuovere le eccellenze della nostra terra”. Presente anche il direttore del Country Time Club, Gaspare Lo Voi, che è riuscito a ritagliarsi un piccolo spazio tra i tanti impegni da affrontare durante gli otto giorni del torneo. Clicca qui per la photogallery.

Clicca qui per il video (nr)