EnglishItalian

PALERMO, 22 LUGLIO – Sono la spagnola Sara Sorribes Tormo, n. 41 al mondo e testa di serie n. 4 del torneo, e la rumena Irina Camelia Begu, n. 45 del ranking WTA e n. 6 del seeding, le prime semifinaliste dei 33^ Palermo Ladies Open.

Al sesto tentativo quest’anno, Sara Sorribes Tormo ha centrato la prima qualificazione stagionale in semifinale in un torneo del circuito WTA. La spagnola, alla 5^ vittoria negli ultimi 6 incontri, ha battuto l’ungherese, testa di serie n. 7, Anna Bondar: 6-2 6-3 il punteggio finale in un’ora e 31 minuti di gioco. “Sentivo il peso di aver giocato tanti quarti di finale, ma di non essere mai andata oltre – ha spiegato Sorribes Tormo – sono contenta di essere in semifinale. Dalla prima partita sono migliorata, ma c’è molto caldo e devo ancora adattarmi alle condizioni”.

Torna in semifinale a Palermo dopo 10 anni, invece, Irina Camelia Begu. La rumena, già tra le migliori 4 al Country nel 2012, ha battuto la 19enne francese Diane Parry in 2 set (6-1 6-3) in un’ora e 44 minuti. Per Begu si tratta della seconda semifinale stagionale dopo il WTA 500 di San Pietroburgo, a febbraio scorso. “Suona strano che fossi qui in semifinale 10 anni fa, significa che sto invecchiando – ha risposto con il sorriso sulle labbra Begu – ho giocato bene e sono contenta di essere in semifinale. Nonostante il punteggio, è stata una partita difficile”. 

L’ASSOCIAZIONE THALASSA AI PALERMO LADIES OPEN – Pomeriggio dedicato anche alle donazioni di sangue con l’Associazione Thalassa, presente all’esterno del circolo di Viale dell’Olimpo 5, con un’autoemoteca. I donatori hanno beneficiato di un ingresso gratuito per seguire le partite di giornata del torneo. (gm)