EnglishItalian

AFFRONTERA’ AL SECONDO TURNO CAROLINE GARCIA

ERRANI: “ARRIVEDERCI ALL’ANNO PROSSIMO”

PALERMO 19 LUGLIO 2022 – Nel giorno in cui il torneo perde per infortunio la principale favorita per il successo finale, Martina Trevisan (kappao per un problema alla schiena), tutte le altre teste di serie superano il turno. Ma la seconda giornata di match del tabellone principale sarà, soprattutto ricordata per la netta, nettissima, vittoria in appena 58 minuti di gioco di Elisabetta Cocciaretto su Sara Errani con l’eloquente punteggio di 6-0 6-1. La partita è stata a senso unico con la Errani, trionfatrice per due volte al Country, che nel secondo set sul 6-1 4-0 ha gridato rivolgendosi all’avversaria: “La riiniziamo?”. Ricevendo l’applauso del pubblico che anche a fine match ha applaudito l’uscita di scena di Sara, alla sua 13esima presenza ai Palermo Ladies Open.

“Come avevo detto in conferenza stampa, Sara è il mio idolo – ha sottolineato a fine match, Cocciaretto – la partita giocata questa sera la inserisco tra le migliori disputate. Non ho pensato di avere di fronte il mio idolo, ma soltanto a giocare. Poi, mi sono detta: ricordati di quando da piccolina applaudivi Sara”. E Sara ha spiegato di fare “fatica con tanta umidità”.  “Elisabetta ha giocato una partita perfetta, non so se sia arrivata a 5 errori in tutto il match – ha aggiunto la Errani – bisogna andare avanti e basta. Nel tennis ci sono anche sconfitte così. Mi sono allenata bene, questo è positivo. È molto merito suo, non penso di aver fatto un disastro di partita. L’anno è ancora lungo. Una partita non cambia un buon periodo. Il tennis si gioca alla lunga, non tutto in una giornata. Adesso vado a Varsavia a giocare le qualificazioni. Ci rivediamo l’anno prossimo a Palermo? Assolutamente sì. Bisogna arrivare a 15 partecipazioni”.

            Elisabetta Cocciaretto, entrata in tabellone grazie ad una Wild Card (così come la Errani), affronterà al secondo turno l’ex n. 4 al mondo, Caroline Garcia (adesso è 48 del ranking) che si è aggiudicata il derby transalpino con Chloe Paquet per 6-7 6-2 6-2. “Sarà un match diverso contro una giocatrice che ha caratteristiche diverse – ha spiegato Cocciaretto –  speriamo che il pubblico mi supporti, perché qui la gente è davvero incredibile”.

            Kappao la Trevisan, eliminata la Paoletti e sconfitta questo pomeriggio l’altra Wild Card, Lucrezia Stefanini contro l’ungherese Panna Udvardy (6-1 7-6), restano in tabellone Paolini, Cocciaretto e Bronzetti (che ha avuto la meglio con un doppio 6-3 sulla cinese Xiyu Wang).

            Nell’ultima partita in programma sul centrale la lucky loser Carolina Alves (entrata in tabellone per il forfait della Trevisan) ha nuovamente perso (2-6 7-5 1-6) contro la russa Elina Avanesyan nella riproposizione del match di ultimo turno delle qualificazioni.

            Il programma di domani (mercoledì 20 luglio) prevede alle 16 il match tra la testa di serie n. 6, Irina-Camelia Begu e la francese Oceane Dodin, poi a seguire sarà la volta della testa di serie n. 7, l’ungherese Anna Bondar che affronterà la connazionale Panna Udvardy, quindi sarà la volta (non prima delle ore 20), della francese Leolia Jeanjean contro la testa di serie n. 4, la spagnola Sara Sorribes Tormo. L’ultimo match sul centrale vedrà di fronte Jasmine Paolini contro la testa di serie n. 3, la cinese Shuai Zhang.