EnglishItalian

PALERMO, 19 LUGLIO – Buona la prima per Lucia Bronzetti. L’azzurra, numero 78 al mondo, ha battuto al primo turno la 21enne, cinese, Xiyu Wang, n. 94 della classifica mondiale. Una sfida insidiosa che Bronzetti ha superato brillantemente in un’ora e 40 minuti con il punteggio di 6-3 6-3. “Il caldo si è fatto sentire in campo – ha spiegato la riminese in conferenza stampa -. Ho giocato un buon tennis e l’ho portata ad un punto di rottura. Conosco bene il mio piano, questo mi permette di affrontare alla pari tenniste forti e adattarmi. In più mi ritengo intelligente nel gioco: questo, visto che quando colpisco non spacco la palla, mi dà un vantaggio”.

Dopo il forfait di Martina Trevisan, a causa di un problema alla schiena, Bronzetti affronterà la vincente fra la lucky loser brasiliana Carolina Alves, n. 170 al mondo, e la russa Elina Avanesyan, n. 124 del ranking WTA e proveniente dalle qualificazioni. “Mi dispiace per Martina – aggiunge Bronzetti -. Vedremo chi sarà la prossima avversaria. Le favorite? Putintseva e Garcia. Ma può sempre esserci una sorpresa e spero di essere io”.

Il torneo è iniziato con il piede giusto anche per Yulia Putintseva, testa di serie n. 2 del torneo e adesso prima favorita per la vittoria finale. La kazaka, n. 39 della classifica mondiale, ha battuto la lucky loser australiana Jaimee Fourlis, n. 147 al mondo: 6-3 6-1 il punteggio finale in un’ora e 16 minuti di gioco. Avanti anche la testa di serie n. 7, l’ungherese Anna Bondar, che ha sconfitto la francese, n. 134 al mondo, Clara Burel con un doppio 6-4. (gm)