EnglishItalian

Sono Belinda Bencic e Naomi Osaka le prime semifinaliste del WTA 1000 di Miami. Nella notte tra martedì e mercoledì si sono disputati i quarti di finale nella parte alta del tabellone. Due match durati un’ora a testa, con la svizzera e la giapponese che hanno liquidato rapidamente le rispettive pratiche.

Bencic, numero 28 del ranking WTA con un passato da n. 4, ha battuto l’australiana Daria Saville (che agli ottavi aveva sconfitto Lucia Bronzetti) con il punteggio di 6-1 6-2 in un’ora e nove minuti. Una partita sempre in controllo per Bencic che ha concesso un solo break all’avversaria, mentre Saville è riuscita a tenere il servizio nel match appena due volte. Per la svizzera è la prima semifinale in un torneo dalle Olimpiadi di Tokyo dove conquistò la medaglia d’oro.

Bencic affronterà una ritrovata Naomi Osaka che ha piegato Danielle Collins, testa di serie n. 9 del torneo, in meno di un’ora con il punteggio di 6-2 6-1. La giapponese, ex n. 1 al mondo ma scivolata in classifica nell’ultimo periodo, ha sfruttato un servizio straripante con 13 ace e l’88% di punti vinti con la prima. Per Collins, vincitrice dei Palermo Ladies Open 2021, resta la soddisfazione del best ranking migliorato: da lunedì sarà n. 8 al mondo.

Oggi gli altri quarti di finale

Oggi verrà completato il quadro delle semifinaliste di Miami con i quarti di finale della parte bassa del tabellone. Si parte alle 19.00 italiane, allo Stadium, con la sfida tra Paula Badosa e Jessica Pegula (nessun precedente tra le due). Non prima dell’una di notte italiana, invece, Iga Swiatek sfiderà Petra Kvitova in uno scontro generazionale tra vincitrici Slam.