EnglishItalian

“Non ho paura di dire la mia: sono contro la guerra e la violenza”. La russa Anastasia Pavlyuchenkova, finalista al Roland Garros 2021, ha preso posizione sui social contro l’invasione dell’Ucraina voluta dal presidente russo Vladimir Putin.

“Ho rappresentato la Russia per tutta la vita. E’ la mia casa, la mia nazione. Ma ora vivo nel terrore, come la mia famiglia e i miei amici – ha scritto in un messaggio sui suoi profili social -. Le ambizioni personali o le motivazioni politiche non possono giustificare la violenza. Questo toglie futuro a noi e ai nostri bambini. Sono confusa, non so come aiutare in questa situazione”.

“Sono soltanto un’atleta che gioca a tennis” prosegue Pavluychenkova, “non sono un politico, né un personaggio pubblico. Non ho esperienza in queste cose. Posso solo pubblicamente dissociarmi da queste decisioni e parlarne apertamente. Stop alla violenza, stop alla guerra”.