EnglishItalian

[1] DANIELLE COLLINS (USA) VS [Q] ELENA-GABRIELA RUSE (ROU)

UN PRECEDENTE (VINTO DA RUSE)

9 luglio 2021, Amburgo (WTA 250, terra rossa) – Collins vs Ruse 4-6 6-1 5-7 (2h27m)
NESSUNA GIOCATRICE STATUNITENSE HA MAI VINTO AI PALERMO LADIES OPEN (Danielle Collins è la prima giocatrice americana a conquistare la finale nel torneo del Country Time Club)

ELENA-GABRIELA RUSE È LA SECONDA GIOCATRICE RUMENA NELLA STORIA A QUALIFICARSI ALLA FINALE DEI PALERMO LADIES OPEN (L’unica a esserci riuscita prima di lei è Irina Spirlea che vinse al Country Time Club nel 1994 e nel 1995)

Danielle Collins (USA)
Nata a St. Petersburg (Florida, USA), il 13 dicembre 1993 (27 anni)
Attualmente n. 44 al mondo, vanta un best ranking da n. 23. In proiezione n. 37 del ranking. In caso di successo nel torneo diventerebbe n. 35 al mondo.
Si tratta della sua prima finale in carriera in un torneo del circuito WTA. Ha spezzato un “tabù finale” visto che, prima di ieri, vantava uno score di 0 vittorie e 6 sconfitte in semifinale.
La tds n. 1 non vince a Palermo dal 2012 (Sara Errani vinse in finale contro la ceca Barbora Zahlavova-Strycova). Collins sta giocando per la prima volta in carriera un torneo del circuito WTA da testa di serie n. 1.
IL PERCORSO

1° TURNO: vs Katharina Gerlach (GER) 7-5 6-3 (1h31’)
2° TURNO: vs Maddison Inglis (AUS) 6-4 6-1 (1h20’)
QUARTI DI FINALE: vs Astra Sharma (AUS) 6-1 6-4 (1h12’)
SEMIFINALE: vs Shuai Zhang (CHN) 6-4 6-3 (1h17’)
TOTALE GIOCO: 5h18’ (media 1h20’ in campo)

È l’unica giocatrice del torneo a non aver concesso alcun set alle avversarie

LO SPARRING…STRINGER – Danielle Collins è a Palermo senza alcun coach o accompagnatore. Negli allenamenti che ha svolto al Country ha avuto come sparring partner uno degli accordatori ufficiali del torneo: “Negli ultimi giorni mi ha anche fatto scaldare, che è stato divertente. È anche migliorato molto dopo la prima partita”.

LO “SPOT” PER PALERMO – Collins, dopo la vittoria contro Maddison Inglis, ha speso parole d’elogio per la città di Palermo: “È una delle città più belle d’Europa. Ho sempre sognato di venire in Sicilia. È un sogno che avevo sin da piccola, quindi quando ho visto che c’era un torneo qui non ci ho pensato un attimo e mi sono iscritta immediatamente. Questi giorni sono stati semplicemente fantastici. Mercoledì ho avuto una giornata di riposo ed ho potuto visitare il centro della città, che è splendido; poi anche le spiagge, l’acqua del mare… tutte queste cose rendono questa città incantevole. Invito tutti a visitarla”.

LA VITTORIA CONTRO L’ENDOMETRIOSI: Collins ha dovuto convivere per diverso tempo con l’endometriosi, una malattia che colpisce una donna su dieci (come riportato da Simon Briggs del Telegraph). A inizio 2021 è stata operata per risolvere il problema ed ha ritrovato il sorriso al Roland Garros dove è tornata a vincere dopo due mesi di inattività.

IL BILANCIO NEL 2021 SU TERRA: Collins vanta dieci vittorie su tredici partite disputate quest’anno su terra rossa. La finale di Palermo è già il suo miglior risultato in carriera in un torneo WTA.

PROGRESSIONE RANKING WTA A FINE ANNO

2019: 31 al mondo
2020: 45 al mondo (-14 posizioni)
2021 (attuale, in proiezione): 37 al mondo (+8 posizioni)
Elena Gabriela Ruse (ROU)
Nata a Bucarest (Romania) il 6 novembre 1997 (23 anni)
Attualmente n. 137 al mondo, vanta un best ranking da n. 133 che ha già migliorato (in proiezione) grazie alla finale conquistata a Palermo. Attualmente, nel ranking LIVE, è n. 104 al mondo. In caso di vittoria del torneo entrerebbe in top 100 al n. 89.
Vanta un titolo WTA 250 (Amburgo, 11 luglio 2021 su terra rossa) e 6 titoli ITF.
IL PERCORSO

1° turno qualificazioni: vs Jasmin Jebawy (GER) 6-1 6-3 (1h05’)
2° turno qualificazioni: vs Camilla Rosatello (ITA) 6-1 6-0 (1h01’)
1° TURNO: vs Mandy Minella (LUX) 6-3 6-1 (1h20’)
2° TURNO: vs Jil Teichmann (SUI) w.o.
QUARTI DI FINALE: vs Lucia Bronzetti (ITA) 6-4 7-5 (1h50’)
SEMIFINALE: vs Oceane Dodin (FRA) 6-7(4) 7-6(0) 6-1 (3h01’)
TOTALE IN CAMPO: 7h17’ (media 1h27m senza considerare il match con Jil Teichmann che non si è disputato per il ritiro della svizzera)

A CACCIA DEL BIS: Elena Ruse è la giocatrice più in forma del circuito. È reduce da tredici vittorie consecutive. Prima di Palermo ha giocato (e vinto) il torneo di Amburgo partendo dalle qualificazioni. Un percorso che sta vivendo anche a Palermo. Sarà bis?

In tredici vittorie ha perso soltanto tre set. Insegue la seconda finale in carriera nel circuito dopo il WTA 250 di Amburgo (luglio 2021).

Nel 2021 ha giocato solo su terra rossa, iniziando la sua stagione ad aprile, all’ITF da 60.000 dollari di Bellinzona (Svizzera). In totale 23 match disputati, 18 vittorie e 5 sconfitte.

LA STANCHEZZA CHE SI FA SENTIRE – “Sono morta. Ad essere onesta, pensavo che mi sarei ritirata perché mi sentivo davvero, davvero male sin dall’inizio. Mi girava la testa, mi sono sentita davvero male. Non riuscivo a stare in piedi. Non sentivo la mia parte sinistra”. Questo è stato il racconto di Ruse dopo la semifinale vinta contro Dodin dove, a metà del secondo set, sembrava ad un passo dal ritiro dopo un medical time out.

Per lei è la seconda partecipazione ai Palermo Ladies Open. Nel 2020, giocando le qualificazioni, non riuscì a centrale l’accesso al main draw, perdendo al secondo turno contro la slovena, testa di serie n. 7, Kaja Juvan.

PROGRESSIONE RANKING A FINE ANNO

2019: 182 al mondo
2020: 177 al mondo (+5 posizioni)
2021 (attuale in proiezione): 105 al mondo (+72 posizioni)