EnglishItalian

La prima finale dopo otto sconfitte in semi. Danielle Collins torna a sorridere ai Palermo Ladies Open dove ha centrato la finale grazie alla vittoria contro la cinese Shuai Zhang “Danielle Collins è tornata? Non saprei – ammette – Io mi concentro su ogni partita e cerco di migliorare il mio gioco e la mia condizione. Nel tempo ho fatto dei miglioramenti. Sto ancora lavorando su qualcosa ma, sì, sto decisamente crescendo e facendo più partite. Può sembrare facile a volte, ma non lo è affatto. Specialmente quando giochi contro avversari così duri. La mia avversaria è una buona amica, che ha vinto tanto e che mi ha obbligato fare degli aggiustamenti al mio gioco per via delle sue abilità. È fantastico poter essere in una competizione così, giorno dopo giorno.

Collins ha poi svelato un segreto dei suoi allenamenti: “Lo stringer ha dato a tutte un fiore, che è stato un bellissimo gesto. Negli ultimi giorni mi ha anche fatto scaldare, che è stato divertente. È anche migliorato molto dopo la prima partita. Ruse sta facendo sicuramente molto bene. È un’avversaria difficile. Non vedo l’ora di giocare questa grande partita”.