EnglishItalian

PALERMO 18 LUGLIO 2022 – Focaccine con panelle e crocchè, sfincione, timballo di pasta al forno e conchiglie alla norma, ma anche sushi, pizza e i dolci della pasticceria Oscar. E’ il menù del “player’s party” organizzato dal Country Time Club per dare il benvenuto alle giocatrici dei 33^ Palermo Ladies Open. Un party insolito, realizzato all’ora di pranzo per consentire a tutti – tennisti, allenatori, dirigenti, giudici di linea, raccattapalle e giornalisti – di partecipare. “E’ un modo per salutare e ringraziare tutti i protagonisti del torneo – ha sottolineato il direttore dei Palermo Ladies Open, Oliviero Palma – abbiamo deciso di anticipare a pranzo la festa che veniva solitamente organizzata la sera, quando le giocatrici erano impegnate in campo. Il cambio ha funzionato e tutti hanno apprezzato cibo, dolci e musica”.

Il buffet è stato organizzato dal Bar del Country Ciro e, a guardare i piatti di tante delle giocatrici, c’è da dire che hanno apprezzato le pietanze. “Soprattutto le cinesi hanno mangiato con interesse le focaccine con panelle e crocchè” rivelano i camerieri.

A colorare l’ambiente ci hanno pensato i raccattapalle con le loro maglie blu guidati dal maestro Fabrizio Ferrera e giudici di linea in polo rossa, seduti al tavolo insieme alla “capa”, Anna Durante. In un altro tavolo, rigorosamente all’ombra, anche il presidente del Circolo, Giorgio Cammarata, oltre al telecronista Rai, Marco Fiocchetti, ed all’ex tennista azzurro, Paolino Canè. “Il torneo è di grandissimo livello, speriamo che le italiane vadano in finale” dice Canè (commentatore per la Rai) che a Palermo è, ormai, di casa e ieri ha anche avuto il tempo per un’avvincente partita di padel con Pablo Lozano (allenatore di Sara Errani), Francesco Piccari (coach di Lucia Bronzetti) e con il capo della trasportation, Marco Cannatella.

Presente anche Tathiana Garbin, capitano della squadra di Billie Jean King Cup italiana, anche lei di casa al Country, prima da giocatrici e adesso da tecnico.